Viaggio in Scandinavia 2017

Questo è il BLOG degli iscritti. Diversamente dallo spazio per le discussioni, qui non è necessaria una replica, dei commenti, un confronto. Qui si esprime la propria passione, la propria conoscenza, la propria esperienza.

Moderatore: ready

Avatar utente
fox
SOCIO
SOCIO
Messaggi: 677
Iscritto il: 26 nov 2007, 00:00
Località: Sora (FR)

Viaggio in Scandinavia 2017

Messaggioda fox » 01 set 2017, 02:57

Ecco qui di seguito una cronistoria del viaggio fatto (6600 km effettivi totali), con le principali tappe, qualche considerazione e qualche foto.
20 luglio: Sora-Bolzano (Italia) km. 730. Partenza alle 5 del mattino e arrivo a Bolzano poco prima delle 14. Relax nella piscina coperta e breve giretto a piedi della città.
21 luglio: Bolzano-Odelzhausen (Germania) km. 330. Tappa intermedia per spezzare il viaggio e pernotto.
22 luglio: Odelzhausen-Heidelberg (Germania) km. 300. Si arriva nel primo pomeriggio; il tempo è buono ma afoso, 30° circa. Posati i bagagli, dopo aver penato quasi un’ora per parcheggiare la moto in un parcheggio pubblico coperto a 20 euro/giorno (visto che l’hotel è immerso nella zona pedonale), visitiamo la città facendo una lunga passeggiata.
23 luglio: Heidelberg-Bonn (Germania) km. 236. I vari e frequenti lavori in corso, lunghi in chilometraggio e causa di continue code, hanno dilatato di almeno un’ora e mezzo i tempi stimati. Arrivati in città, ci accoglie un tempo “variabile” tra nuvoloso e poggia; per fortuna che nella camera dell’hotel c’è un ampio ombrello in dotazione, per poter agevolmente visitare la città.
24 luglio: Bonn. Relax nella piscina coperta e giro della città.
25 luglio: Bonn. Giro della città e poi relax nella piscina coperta.
26 luglio: Bonn-Amsterdam (Olanda) km. 290. Un pezzo di autostrada era interrotta e si doveva uscire senza alcuna indicazione di dove andare, in mezzo a un traffico infernale. Mi son dovuto fermare a un bar per chiedere informazioni su dove andare. Abbiamo impiegato oltre un paio d’ore in più del previsto per fare una decina di km, a causa della strada a due corsie (intasata di traffico) e delle lunghe code per i vari semafori. Siamo quindi finalmente giunti in hotel (con parcheggio gratuito), che si trova a circa 20 minuti di metro dalla stazione centrale. Dopo un po’ di riposo, prendiamo la metro e andiamo al centro della città. Il meteo è continuamente variabile: sole, pioggia, venticello… e così per tutti e tre i giorni che stiamo ad Amsterdam.
27 luglio: Amsterdam. Riposo e giro della città.
28 luglio: Amsterdam. Giro della città.
29 luglio: Amsterdam-Brema (Germania) km. 364. Dopo i vari lavori in corso sull’autostrade tedesche, con il solito ritardo sui tempi stimati, siamo arrivati a Brema sotto una pioggia torrenziale. Per fortuna che ci siamo poi potuti rilassare nella spa dell’albergo, con annessa piscina coperta.
30 luglio: Brema. Giro della città e poi relax nella spa.
31 luglio: Brema-Kolding (Danimarca) km. 352. Breve giro della cittadina e riposo.
1 agosto: Kolding-Malmo (Svezia) km. 266. Dieci anni fa eravamo già stati a Malmo con una Hornet 600 per due giorni, di cui uno utilizzato proprio per visitare Copenhagen, che è a meno di mezzora di treno/metro da Malmo (e qui gli alberghi costano molto meno, come allora). Questa volta, ci siamo limitati però solo a un giro per Malmo, pronti a ripartire il giorno dopo.
2 agosto: Malmo-Kungalv (Svezia) km. 290. Ci siamo fermati per la notte in un hotel (parcheggio gratuito) un po’ fuori dal centro del paese, ma accogliente.
3 agosto: Kungalv-Gralum (Norvegia) km. 190. Il meteo prometteva male, ma era il mio compleanno e volevo festeggiarlo in Norvegia. Così abbiamo deciso di fermarci nei pressi di Gralum (a circa 3 km. dal centro), in un buon hotel (con parcheggio gratuito). Qui abbiamo festeggiato con un’abbondante e gustosa cena nel ristorante dell’hotel… però a più di 40 euro a persona!
4 agosto: Gralum-Fornebu, Oslo (Norvegia) km. 100. Stavamo a una decina di km a Ovest di Oslo in un hotel (con parcheggio gratuito per le moto) a circa 60 m dal mare, passando per una foresta. Era uscito un bel Sole caldo e al mare (una parte del fiordo di Oslo, che sembra un lago senza onde) si stava ottimamente, così abbiamo deciso per una mezza giornata di mare in costume a prendere il sole e a farci il bagno (in realtà se lo è fatto solo Teresa, io sentivo l’acqua troppo fredda e non ci sono riuscito). Verso le 16:30 circa, il tempo ha cominciato a cambiare ed è scesa giù prima una pioggerellina e poi una pioggia sempre più forte, che ci ha bagnato abbastanza nel breve tratto di ritorno all’albergo.
5 agosto: Oslo. Preso un bus di linea (costo di circa 15 euro a testa andata e ritorno e una ventina di minuti di viaggio), siamo andati a Oslo per un giro della città di qualche ora. Per quel poco che abbiamo visto non ci è piaciuta granché…
6 agosto: Fornebu, Oslo. Giornata quasi tutta di pioggia (ecco perché siamo rimasti un altro giorno). A questo punto, data la stanchezza e pensando al necessario ritorno, abbiamo deciso di tornare indietro. Era previsto inizialmente di andare da Oslo a Kristiansand (altri due giorni ancora di tempo), da cui prendere il traghetto per la Danimarca.
7 agosto: Fornebu, Oslo-Angelholm (Svezia) km. 490. Tappa intermedia per spezzare il viaggio e pernotto. Nell’hotel abbiamo conosciuto tre coppie delle Isole Faroe su Honda Pan European, Harley Davidson (non ricordo il modello) e FJR 1300 (di una decina d’anni almeno). Piccola parentesi, ho notato che all’estero quasi tutti hanno modelli di moto poco recenti.
8 agosto: Angelholm-Schleswig (Germania) km. 474. Schleswig è una bella cittadina su una specie di fiordo che sembra un lago. Riposo e passeggiata sul lungomare.
9 agosto: Schleswig-Hannover (Germania) km. 284. Nonostante i non molti km, ci abbiamo messo molto di più dei tempi stimati a causa dei soliti e frequenti lavori in corso che si trovano sulle autostrade tedesche; mi sono diventati un incubo! L’hotel prenotato (con parcheggio gratuito) si trova alla periferia di Hannover, ma vicino alla fermata del treno/metro per il centro. Andiamo così a farci un giretto per il centro della città, giusto per respirarne un po’ di “atmosfera”…
10 agosto: Hannover-Fulda (Germania) km. 262. Anche se con traffico non sostenuto, i frequenti e lunghi (durano almeno una decina di km) lavori in corso creano lunghe code… In varie occasioni, ho percorso, a bassa velocità, la corsia d’emergenza (quando c’era) per evitare ulteriori code… Lo so che non si fa, ma spero che sia andata bene…
11 agosto: Fulda. Giro della città con l'ombrello, sotto una pioggerellina persistente tutto il giorno (e la notte).
12 agosto: Fulda-Ingolstadt (Germania) km. 300. Le autostrade tedesche, tanto decantate, mi sono sembrate un inferno per il traffico (forse proprio perché non si pagano) e i troppi lavori in corso… Al confronto quelle italiane sono eccezionali (sono ovviamente un po’, ma solo un po’, ironico); qui, i lavori in corso sono solo per pochi o spesso pochissimi km. Giunti in hotel (con parcheggio gratuito), ci siamo fatti solo un giretto nei dintorni dell’albergo (posto un po’ fuori dal centro), data la stanchezza che si fa ormai sentire.
13 agosto: Ingolstadt-Innsbruck (Austria) km. 246. Dopo le solite code per lavori in Germania, già in Austria è tutta un’altra storia! Giro del centro della città e cena in un ristorantino locale.
14 agosto: Innsbruck-Modena (Italia) km. 360. Dopo quasi un mese ci facciamo la prima spaghettata.
15 agosto: Modena-Sora km. 500. Autostrada deserta (o quasi), viaggio tranquillo (nonostante il caldo che si fa sentire) e ritorno a casa.
A conclusione del viaggio posso dire che la moto (FJR 1300 AE) ha svolto egregiamente il suo “lavoro” e tutti i nostri bagagli di 27 giorni sono stati “stipati” nelle due valigie laterali (ogni tanto, appena era possibile, lavavamo qualche maglia o altro), mentre nel baule centrale (50 litri) ci stavano le due tute antipioggia, il tablet, la borsa da passeggio, ecc. ecc. Non abbiamo avuto quindi alcun bisogno di borse serbatoio o altro; ne ha perciò guadagnato il confort di guida!
P.S.: dal 27 marzo che ho la FJR, ci ho già percorso oltre 18 mila km.
Un po' di foto, anche se non sono un granché:
https://photos.app.goo.gl/KK8lz7k6bAHREpwY2
Ultima modifica di fox il 04 set 2017, 14:40, modificato 1 volta in totale.
Meglio stare in moto che essere spenti!
:D
Gaetano
Yamaha FJR 1300 AE 2014 (nera) & BMW R1200 RS 2015 (grigio-nera)

Avatar utente
claudiomoto
Gold Member
Gold Member
Messaggi: 2152
Iscritto il: 20 nov 2007, 00:00
Località: MODENA
Contatta:

Re: Viaggio in Scandinavia 2017

Messaggioda claudiomoto » 01 set 2017, 09:04

Bel viaggio Fox, come sempre grande passista, complimenti.

Avatar utente
fortunaji
Sr. Member
Sr. Member
Messaggi: 1425
Iscritto il: 27 nov 2007, 00:00

Re: Viaggio in Scandinavia 2017

Messaggioda fortunaji » 01 set 2017, 14:59

Grande fox!!
A presto, Fortu
Immagine

Avatar utente
Merlino
Newbie
Newbie
Messaggi: 37
Iscritto il: 06 lug 2017, 14:36
Località: Avellino

Re: Viaggio in Scandinavia 2017

Messaggioda Merlino » 03 set 2017, 09:12

che impresa, complimenti, :D
ma il link delle foto non va solo a me? :(
Merlino - Dino

Avatar utente
vitt
SOCIO
SOCIO
Messaggi: 1186
Iscritto il: 12 gen 2009, 00:00
Località: MO

Re: Viaggio in Scandinavia 2017

Messaggioda vitt » 03 set 2017, 15:00

...vero!!!
Gaetano mi sa che non hai inserito la condivisione del link!

Avatar utente
fox
SOCIO
SOCIO
Messaggi: 677
Iscritto il: 26 nov 2007, 00:00
Località: Sora (FR)

Re: Viaggio in Scandinavia 2017

Messaggioda fox » 04 set 2017, 00:07

Adesso il link dovrebbe funzionare...
Meglio stare in moto che essere spenti!
:D
Gaetano
Yamaha FJR 1300 AE 2014 (nera) & BMW R1200 RS 2015 (grigio-nera)

Avatar utente
fox
SOCIO
SOCIO
Messaggi: 677
Iscritto il: 26 nov 2007, 00:00
Località: Sora (FR)

Re: Viaggio in Scandinavia 2017

Messaggioda fox » 04 set 2017, 14:29

Riecco il link delle foto:
https://photos.app.goo.gl/KK8lz7k6bAHREpwY2
Funziona ora?
P.S.: ho modificato il link anche nel post iniziale.
Meglio stare in moto che essere spenti!
:D
Gaetano
Yamaha FJR 1300 AE 2014 (nera) & BMW R1200 RS 2015 (grigio-nera)

Avatar utente
vitt
SOCIO
SOCIO
Messaggi: 1186
Iscritto il: 12 gen 2009, 00:00
Località: MO

Re: Viaggio in Scandinavia 2017

Messaggioda vitt » 04 set 2017, 18:44

Benone...le foto si aprono e sono anche belle!
Anche voi avete fatto un gran bel viaggio...anzi, viaggione ;)
...eh sì...i cantieri in Germania sono una bella rottura...sarà anche perchè da noi le strade negli ultimi anni le lasciano scassate e quindi non siamo più abituati ai cantieri stradali :P


Torna a “Il BLOG di quelli di Quellidellala”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite