Salentu : lu sule, lu mare, lu ientu

Lecce, Otranto, il barocco salentino, le stupende masserie, le incredibili spiagge e le sue torri di avvistamento dove si gridava "mamma li turchi !!! ", l'olio più buono d'Italia e il vino che sta conquistando le tavole italiane ed europee.
E' un viaggio che finalmente vi farà vedere la regione più ambita dal turismo italiano da anni e ora anche da quello straniero. Qualche motivo ci sarà, no? E noi andremo a scoprirlo

Moderatori: ready, geppo, Raven

Avatar utente
ready
DIRETTIVO
DIRETTIVO
Messaggi: 1721
Iscritto il: 19 apr 2011, 00:00
Località: RM
Contatta:

Salentu : lu sule, lu mare, lu ientu

Messaggioda ready » 05 giu 2017, 10:24

SALENTO dal 28 ottobre al 1° novembre

"salentu : lu sule lu mare lu ientu"
è una frase che da un po' di anni si usa in salento
ma è la verità
Il sole. Lo troveremo anche a novembre, così come per pasquetta c'è già chi azzarda il primo bagno, anche per fine ottobre il clima permette un abbigliamento leggero
Magari le giornate non saranno più lunghe ma le temperature permetteranno di fare cose che già in molte altre zone d'italia non si possono fare e così avrete modo di mettere sotto naftalina la vostra moto un po' più tardi. Qui l'autunno nordico è paragonabile al più brutto inverno

Il mare. La costa lunga dell'adriatico e quella frastagliata dello jonio si offriranno nel loro miglior splendore, svuotato dalla massa turistica agostiana.
Il pesce, il miglior pesce d'italia, quello dello jonio che offre profondità maggiori e un grado di salinità che rende il pescato estremamente saporito. Le nostre tavole saranno imbandite del miglior pesce cucinato nelle varie ricette della tradizione salentina , e non mancheranno i migliori piatti salentini di terra, quelli delle campagne "ciciri e tria" "turcinieddhi" "monicedde" "pezzetti di cavallo" "pittule" .
Faremo colazione con il pasticciotto (quello vero, mica quello che trovate ora ovunque surgelato e cotto, ah belli !!!!) e spezzeremo la giornata col rustico leccese .

Il vento. Lo sentiremo sicuramente a Santa Maria di Leuca, la punta del tacco. Lì, chi vorrà, potrà prendere coraggio e avventurarsi verso Punta Ristola , la vera "punta del tacco". La fortuna potrà aiutarci a vedere i due mari scontrarsi e formare la linea che divide lo Jonio dall'Adriatico. Il vento modella anche i secolari ulivi, così belli che da tutto il mondo ormai vengono a comprarseli.

In questo paesaggio segnato dal sole e dal vento scopriremo il Salento, fatto di vigneti, uliveti, costiere rocciose o di sabbia.
Visiteremo le piccole aziende che in quei giorni lavorano l'olio o il vino.
Scopriremo i loro sapori così come i contadini salentini erano abituati durante il periodo povero della nostra civiltà, sulle frise di grano duro o di orzo, condite con olio e pomodori freschi e accompagnate dal forte rosso salentino, o dal bianco frizzante o dal prelibato rosato che proprio da queste terre ha cominciato ad assumere un valore più nobile.
Io in questi casi mi porterò appresso qualche puccia o pizzi, così.....giusto per non rimanere impreparati :lol:

La pizzica salentina (o taranta) è un ballo a ritmo di tamburello (a volte accompagnato da violino e chitarra) che conoscerete . Impossibile non lasciarsi trasportare ma attenti a non farvi incantare dal fascino delle tarantolate

Il salento è una zona geografica che è individuabile dalle provincie di Lecce, Brindisi e Taranto . Ma ancora prima questa terra si chiamava "terra d'Otranto"
Otranto era il porto affacciato sul levante , quello utilizzato per approcciare la penisola italiana.
Visiteremo Otranto , dapprima centro greco-messapico e romano, poi bizantino e più tardi aragonese, e capirete già da lì quanta storia , cultura e bellezza vi offrirà il Salento.
Perchè se anticamente Otranto era il punto nevralgico più importante del sud levantino d'italia, è vero che la ricchezza che Otranto portò si distribuì e si trasformò in cultura e arte in altri centri: Gallipoli, Santa Maria al Bagno, Nardò, Specchia, Galatina.

Posso tralasciare Lecce ??
Ovviamente no, ed è proprio lì che proverò ad organizzare la giornata che renderà questa vacanza indimenticabile: spenderemo un intero giorno (si!, le moto saranno ferme) per visitare una delle più belle città d'Italia, quella che prima della scoperta del turismo internazionale, prima che conquistasse una propria importante identità, veniva chiamata "la Firenze del Sud", quella che gli storici di arte francesi citavano dicendo "Se si mettessero in fila le chiese di Lecce si otterrebbe la strada più bella del mondo".
La città che unisce elegantemente le costruzioni moderne con l'arte barocca e rococò delle sue chiese bloccando il respiro ai turisti ogni qualvolta che si gira l'angolo.
Il centro di Lecce è diventato uno delle più eleganti zone pedonali: la sera rivedremo la bellezza di Lecce con altre luci e vivremo la elegante e tranquilla "movida " salentina .

Tornerete a casa col sorriso, soddisfatti e innamorati ..... come tutti, del resto.
la mente è come un paracadute: funziona solo se si apre
presente al decimo ALADAY in Sardegna
Immagine

Avatar utente
ready
DIRETTIVO
DIRETTIVO
Messaggi: 1721
Iscritto il: 19 apr 2011, 00:00
Località: RM
Contatta:

Re: Salentu : lu sule, lu mare, lu ientu

Messaggioda ready » 05 giu 2017, 10:27

I tramonti sul mare
Immagine

Immagine

Immagine
la mente è come un paracadute: funziona solo se si apre
presente al decimo ALADAY in Sardegna
Immagine

Avatar utente
ready
DIRETTIVO
DIRETTIVO
Messaggi: 1721
Iscritto il: 19 apr 2011, 00:00
Località: RM
Contatta:

Re: Salentu : lu sule, lu mare, lu ientu

Messaggioda ready » 05 giu 2017, 16:41

acquolina in bocca ??
:D
beh ... io butto lì nomi e immagini .... a voi soddisfare la vostra curiosità

CICIRI E TRIA
Immagine


FRISA D'ORZO CONDITA

Immagine

IL RUSTICO
Immagine

LI TURCINIEDDHRI
Immagine
la mente è come un paracadute: funziona solo se si apre
presente al decimo ALADAY in Sardegna
Immagine

Avatar utente
mik46
SOCIO
SOCIO
Messaggi: 660
Iscritto il: 27 nov 2007, 00:00
Località: Gioia del Colle

Re: Salentu : lu sule, lu mare, lu ientu

Messaggioda mik46 » 17 giu 2017, 08:38

Cosa state aspettando? Cominciate ad organizzarvi, per non arrivare con l'acqua alla gola. Più tardi vi organizzare ... meno ricci e pittole trovate (vi spiega tutto Luciano). Vi aspetto numerosi.
A presto. :D

Avatar utente
ermgia5862
SOCIO
SOCIO
Messaggi: 19
Iscritto il: 06 giu 2015, 00:00
Località: BS

Re: Salentu : lu sule, lu mare, lu ientu

Messaggioda ermgia5862 » 04 ago 2017, 21:07

Siamo molto interessati, appena avrete maggiori info su prezzi percorsi ecc. anche se la strada da fare è tanta, veniamo dal Lago d'Iseo, il Salento ci ha sempre interessato, ciao, ci vediamo a ottobre. :D

Avatar utente
MultiRoad
Newbie
Newbie
Messaggi: 29
Iscritto il: 05 feb 2017, 22:48

Re: Salentu : lu sule, lu mare, lu ientu

Messaggioda MultiRoad » 08 ago 2017, 17:54

io ho preso gia le ferie !!!

Avatar utente
FalcioVF
SOCIO
SOCIO
Messaggi: 4480
Iscritto il: 20 nov 2007, 00:00
Località: Roma

Re: Salentu : lu sule, lu mare, lu ientu

Messaggioda FalcioVF » 08 ago 2017, 18:47

Se c'è Mik noi non scendiamo!! Se Mik non c'è, un pensierino ce lo facciamo......
Firmato
FALCIO E STELLA


Torna a “Dal 28/10 al primo novembre Il Salento nei giorni dell'olio e del vino”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite